Orange

FoundationOne®CDx nel tumore del polmone

 

L’approccio Comprehensive Genomic Profiling utilizzato da FoundationOne®CDx, è in grado di abbinare le alterazioni di rilievo clinico rilevate in campioni di tumore polmonare a trattamenti mirati e studi clinici specifici sul tumore polmonare.1,2 Ciò può aiutare il medico a personalizzare la gestione della terapia per il paziente. Ad oggi, Foundation Medicine® ha generato più di 20.000 profili di carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) e tumore polmonare secondario. Questi dati contribuiscono al miglioramento di FoundationCORE™, la banca dati genomica esaustiva di Foundation Medicine®.3

Rilevanza clinica di FoundationOne®CDx nel tumore del polmone

Nell’ultimo decennio il numero di geni bersagliabili correlati al tumore del polmone è aumentato.4 Nel 2015 sono state identificate 96 alterazioni genomiche in 31 pazienti con adenocarcinoma polmonare.2 Con l’aumentare della quota di geni tumorali noti, aumenta anche il numero dei bersagli di terapie specifiche e analizzare ogni singola alterazione diventa poco fattibile.2,5-7 FoundationOne®CDx risolve questa problematica raggiungendo un’ampia copertura di centinaia di oncogeni noti, al fine di massimizzare le probabilità di identificare alterazioni di rilievo clinico in ogni campione tumorale dei pazienti.5,8

swipe

FoundationOne®CDx potrebbe ampliare le opzioni di trattamento per i pazienti con tumore polmonare

Il Comprehensive Genomic Profiling (CGP) è in grado di rilevare alterazioni nei tumori polmonari che possono sfuggire ad altre metodiche di analisi standard, inclusa l’ibridazione in situ in fluorescenza (FISH) non NGS, ampliando potenzialmente le opzioni di trattamento.10 Il CGP è adatto alla profilazione di tutti i tumori solidi, inclusi carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) e adenocarcinomi polmonari.2,10

Nel 2015 sono state identificate 96 alterazioni genomiche in 31 pazienti con adenocarcinoma polmonare utilizzando il Comprehensive Genomic Profiling di Foundation Medicine®.2

In uno studio condotto su soggetti affetti da NSCLC, l’approccio Comprehensive Genomic Profiling di Foundation Medicine® ha permesso di identificare il 35% di alterazioni del gene ALK precedentemente non rilevate all’analisi eseguita con metodica FISH.10

Il Comprehensive Genomic Profiling di Foundation Medicine® ha dimostrato di ampliare le opzioni di trattamento del tumore polmonare nel contesto reale, consentendo ai medici di tradurre in pratica i risultati attraverso le normali modalità di prescrizione, programmi ad accesso speciale o studi clinici.1

Nell’89% dei pazienti (73/82) con tumore polmonare sottoposti a test con il CGP di Foundation Medicine® è stata individuata almeno 1 alterazione genomica suscettibile di trattamento.1

Per identificare il trattamento mirato più appropriato è necessario disporre di un test diagnostico accurato che sia in grado di identificare tutte le alterazioni di rilievo clinico.2,5

Le Linee guida del National Comprehensive Cancer Network per l’NSCLC raccomandano fortemente l’uso di una più ampia profilazione molecolare per il tumore del polmone,12 fornendo un razionale ancora più solido per l’uso della profilazione tumorale con FoundationOne®CDx.

Oltre che per l’identificazione di queste alterazioni, il Comprehensive Genomic Profiling di Foundation Medicine® è stato utilizzato per identificare una possibile associazione tra TMB e risposta prevista all’immunoterapia;1 ciò significa che i medici potrebbero potenzialmente utilizzare FoundationOne®CDx per stimare la risposta di un paziente all’immunoterapia.

FoundationOne®CDx è adatto per tutti i tipi di tumore?

FoundationOne®CDx è adatto per i tumori solidi, inclusi: NSCLC, tumore colorettale, tumore mammario, tumore ovarico e melanoma.8

FoundationOne®CDx può rivelarsi utile nei casi in cui vi siano molte possibili opzioni di trattamento tra cui scegliere, oppure quando le opzioni di trattamento sono limitate oppure quando il tumore solido potrebbe presentare alterazioni non comuni o rare che sfuggirebbero alle analisi di routine.2,6,14

cod. IT/NONP/1901/0002
Riferimenti
  1. Rozenblum AB et al. J Thorac Oncol 2017; 2: 258-268 (+ materiale supplementare).
  2. Drilon A et al. Clin Cancer Res 2015; 16:3631–3639.
  3. Genomeweb. Foundation Medicine Q3 revenues up 45 percent. Available at: https://www.genomeweb.com/molecular-diagnostics/foundation-medicine-q3-revenues-45-percent [accessed November 2017].
  4. Pao W and Girard N. Lancet Oncol 2011; 12:175–180.
  5. Frampton, G.M. et al. Nat Biotechnol 2013; 31:1023–1031.
  6. Hirsch FR et al. Lancet 2016; 388:1012–1024.
  7. Aitken M et al. Global Oncology Trend Report 2015. Available at: http://keionline.org/sites/default/files/IIHI_Oncology_Trend_Report_2015.pdf (accessed November 2017).
  8. FoundationOne®Cdx specifiche tecniche. Disponibili su: www.rochefoundationmedicine.com/f1cdxtech.
  9. Jordan EJ et al. Cancer Discov 2017; 6:596–609.
  10. Ali SM et al. Oncologist 2016; 6:762–670.
  11. Suh JH et al. The Oncologist 2016; 21:684–691.
  12. National Comprehensive Cancer Network (NCCN) NSCLC guidelines, Version 9, 2017.
  13. Schwaederle M et al. Mol Cancer Ther 2015; 14:1488–1494.
  14. Ross JS et al. Cancer 2016; 17:2654–2562.